Corre l’anno 1935 quando, in una casa di campagna nella cittadina di Noale, nasce il capostipite della famiglia Masiero, Italo. Figlio di una numerosa famiglia veneta, Italo si trasferisce a Milano nel 1955, dove spinto da una grande passione, inizia la sua avventura nel mondo delle calzature.

Il suo primo laboratorio è un umile sottoscala, luogo che vede la nascita dei primi modelli artigianali prodotti da Italo con grande maestria.

Le sue creazioni, curate nel dettaglio, sono state prodotto di punta del negozio di Viale San Marco a Mestre, tra il 1962 e il 1998. Calzolaio artigiano, calza piedi di professionisti locali molto esigenti, che a tutt’oggi indossano le sue creazioni.

La moglie Iva accompagna Italo nella sua carriera, gestendo dal 1968 un piccolo negozio di calzature a Olmo di Martellago, mentre i due figli Roberta e Alessandro crescono tra il profumo di cuoio e mastice.

Per loro nel negozio della madre tutto è un gioco, ma pian piano, le fantasie ludiche si trasformano nell’azienda di famiglia che oggi annovera tre negozi di successo.